24 dicembre 2013

Elettive affinità

Passano come fluido invisibile. Si iniettano in vena e raggiungono immediatamente le viscere. Commistioni di spiriti che non hanno ragioni ma anche di ragioni vivono. Pensiero che non si è ancora avuto tempo o modo di pensare. Anticipato da un intuito che somiglia ad una prodigiosa epifania. Si manifesta e l'afferri per l'anima senza nessun altro appiglio. Nutre di parole che si nutrono di altre parole. Dietro, sia chiaro, l'empatia di chi sa senza udire né guardare. Sa perché conosce e conosce perché sente. L'altro-da-sé che si incarna e respira addosso. Non è mero destino ma qualche altra forma d'inspiegabile bellezza.

[foto by AliceinDeadLand]

8 commenti:

  1. Da un po' di tempo ti diverti: segreti che non sveli, affinità elettive difficilmente classificabili. Le prime sei righe di questo tuo post potrebbero benissimo essere una moderna posia ermetica. Va da sè che tu ermetica non sei, solo quello che scrivi, qualche volta.
    Vediamo cosa mi piace veramente.
    Il fluido invisibile iniettato nelle vene; il pensiero che ancora non si è avuto il tempo di pensare o il modo di formulare;intuito come epifania, come regalo insomma; e anche un'anima che si fa afferrare.
    Insomma il fascino del meravigliosamente misterioso, oppure di ciò che vorresti capire ma non capisci a fondo, come di fronte a questo tuo testo che io so di non aver capito, perché sono probabilmente troppo stupido o impreparato.
    Comunque passa un buon Natale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, mi diverto. Ma sempre. Altrimenti non scriverei neppure più.
      Forse sono ermetica, forse no.

      Non c'è molto da capire, Vincenzo. Parlo di "elettive affinità".
      Hai letto Goethe?

      Buon Natale a te.

      Elimina
    2. Sì l'ho letto, mi sembra un millennio, ma l'ho letto Goethe, e certe cose ti rimangono dentro. Però speravo quasi che alludessi.
      Bello e consolante quel tuo "ma semnpre". Anche io, naturalmente.
      Buon Natale Euri.

      Elimina
    3. Ma, non so. Per esempio quello che ci ha avvicinato e che ci unisce sono le affinità elettive. Trovo io, naturalmente.

      Elimina
    4. Sì, anche.
      Per fortuna conosco diverse persone con le quali esistono affinità elettive.

      Elimina
    5. Sono, siete le uniche persone con cui istintivamente "a pelle" vado in simbiosi e in sintonia. Insomma siamo diversi Euri, grazie a Dio. Che brutto sarebbe se i rapporti fossero unicamente di interessi o di sesso e niente più.

      Elimina
    6. Siamo? Chi?
      Forse io, silvia... e altre persone qui. Un po' come me, giustamente. Un po' come a tutti quelli che, in un mondo aperto come quello di Internet, riescono a creare un legame importante seppur virtuale.

      Elimina

Dopo pessime esperienze con Anonimi tutt'altro che Anonimi, preferisco che chi commenti abbia anche un nome, seppur fittizio.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.