19 giugno 2013

Donne mediamente isteriche

Ho a che fare con le donne praticamente tutti i giorni. Appartengo al genere anch'io, per cui me ne intendo. In ogni caso non basta lo stesso. Soprattutto quando incappi in esemplari che occupano posizioni di rilievo, che guadagnano secchiate di soldi, che fanno della saccenza un'abitudine, dei capricci una professione e degli sbalzi d'umore un percorso di vita. Ecco. Avere a che fare con "soggette" del genere rischia di far saltare i nervi anche alla più santa delle sante. Ed io, che di santo non ho nulla, nemmeno la pazienza, mi ritrovo a respirare a fondo e in silenzio augurando loro almeno delle fastidiose orticarie.

[foto by AndreaMelendez]

14 commenti:

  1. Sembra che quelle che arrivano a guadagnare secchiate di soldi siano tutte così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so, Alberto.
      Credo che diventino così un po' per DNA e un po' per contesto, un po' per degenerazione. I soldi facilitano il processo, forse.

      Elimina
  2. Alle fastidiosi orticarie augurerei, ad integrazione, anche parecchia secchezza vaginale ed emorroidi, tanto per non farsi mancare niente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma perché tu sei perfido....

      Elimina
    2. Perfido?
      Impietoso, direi. Ma giusto.

      Elimina
    3. La giustizia non è di questa terra.

      Elimina
  3. uhm, considerando alcuni miei colleghi direi che i sintomi non conoscono distinzioni di sesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici?
      Ed io che pensavo che gli uomini fossero troppo pigri per essere come le donne.

      Elimina
  4. Immagino cosa significhi esser donna ed aver a che fare con siffatte donne, perché so, essendo uomo, cosa significhi aver a che fare con siffatti uomini. Non so quali siano i soggetti peggiori, se di più i birillinati oppure di più le vaginate. In mancanza di certezza emorroidi orticanti a entrambi, muffe vaginali alle fanciule e creste di gallo purulente ai fanciulli.
    Ciao, donna che non è santa e che sbraita dietro i pessimi guidatori, ciao e buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pure peggio di Sciarconazzi (vedi sopra).
      Siete davvero cattivi. Anche più di me!
      Chi l'avrebbe mai detto...

      Ciao, Vincenzo. Buona giornata.

      Elimina
  5. Confermo.
    Donne troppo spesso inutilmente volubili e capricciose.
    Dal loro punto di vista, concessione obbligata per il previlegio di avere a che fare con loro.
    Dal mio, notevoli perplessità, e premonizioni di vecchiaie solitarie, ma almeno tranquille...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Toh! Pachino!
      Che sorpresa...

      Vecchiaia solitaria. La tua o la loro?

      Elimina
  6. Voi donne siete degli angeli; il fatto è che, quando perdete le ali, volate sulle scope.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io le ali non le ho mai avute!
      Appartengo al genere strega, lo ammetto...

      Elimina

Dopo pessime esperienze con Anonimi tutt'altro che Anonimi, preferisco che chi commenti abbia anche un nome, seppur fittizio.