13 giugno 2012

Nel gioco a chi ride ultimo, sono imbattibile

Rido bene, io. Non sono mica stupido. Aspetto. Non serve altro. La vita passa e io la guardo passare. Correre, correre, correre. Elettrizzati da milioni di affari, circondati da mille promesse. Dove volete arrivare? Come volete finire? Eppure è limpido come il sole. Vi lascio procedere: io mite di sorrisi, voi convinti di potermi ingannare. Ci provate anche, poveri. La chimica, la scienza, la medicina, i rimandi, le sospensioni, le proroghe, i giuramenti, le minacce. Qualche improvvisata invenzione che vi spinge verso il ridicolo, al centro di una menzogna di cui godete nel volervi raccontare. Io aspetto. Perché sono il tempo. Ed ho tutto il tempo che voglio.

[foto by aR-Ka]

post scritto il 16 luglio 2009 e pubblicato sul mio vecchio blog Rizoma
titolo/sfida suggerito dall'amico je_est

32 commenti:

  1. Una riflessione sul tempo che scorre, chi non l'ha mai fatta alzi un ditino. Dal classico di Eraclito "panta rei os potamòs" al più comune "il tempo passa e tutto cancella".
    Tu dici che se la rida? Certamente se fosse un essere almeno spirituale ne avrebbe di motivi per sganasciarsi dalle risate vedendo le varie Umanità susseguirsi ed inseguirsi nel combinarne di tutti i colori, sempre le stesse fesserie in fondo, e Lui, che se ne sta alla finestra, le riconosce subito.
    Post surreale un pochettino, diverso dai tuoi soliti, ma forse per questo mi sta un po' più simpatico, perché esce dal mucchio, in avanti o di lato poco importa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo post arriva dal passato (a proposito di tempo). L'ho ripescato in un backup del mio primo blog, Rizoma. Il titolo mi fu suggerito dall'amico je, io ho dovuto scrivere il resto.
      Ed è venuto fuori il piccolo brano che hai letto.

      Elimina
    2. Diversamente da Riccardo, poco sotto, io la vedo bene questa graziosa prosa, anche se arriva dal passato. Ma se si parla di tempo ci può stare.

      Elimina
    3. Riccardo ha seguito un'altra ispirazione.
      Grazie per aver apprezzato il post!

      Elimina
    4. io mi sto rendendo conto che il tempo è volato...

      Elimina
    5. E' volato rispetto a cosa?

      Elimina
    6. e comunque non ho detto di non aver apprezzato =D

      Elimina
  2. rispondo al tuo "tu come la vedi?"
    ... io la vedo male.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veramente il "tu come la vedi" è scritto sotto ogni post.

      Elimina
    2. lo so che è scritto sotto ogni post...
      rimane il fatto che io la vedo male...
      e che comunque è una domanda =D

      Elimina
    3. Rido.
      Sei un tantino anarchico ma mi fai sorridere.
      Vai bene così!

      Elimina
  3. non lo ricordo e quindi per me è la prima lettura.
    Vabbè, mi piace tutto quello che scrivi.
    Questo, di più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, sono passati quasi tre anni!
      Non lo ricordavo neppure io. L'ho recuperato da un archivio di Rizoma che, grazie al mio amico S., sono riuscita a salvare.

      Ti piace di più forse perché è nato da un titolo che mi ha passato je.

      Elimina
  4. Ma tu, con il sorriso triste vagamente supponente, quale guadagno ne ricavi? Chi ti dice che che non saranno proprio quegli stupidi ad aggiudicarsi la rivincita quando si desteranno e si approprieranno del loro tempo? Che ne sai tu del tempo degli altri?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tempo sa tutto del tempo. Tu, suo, di chiunque.
      E non farlo arrabbiare se no ti porta via tutti i capelli e ti lascia sul viso un chilometro di rughe in più!

      Elimina
  5. Ciao cara. Ho perso molti post che ora vado subito a leggere. Ho già dato un'occhiata veloce ai titoli. Perdona l'assenza, mi sono trasferito a Teramo ma non sono, comunque, scappato via dalle angosce e le insoddisfazioni. È un periodo un po' depressivo, vedo buio dappertutto. Neanche qualche ombra che mi faccia capire che da qualche parte c'è la luce.
    Ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti sei trasferito dunque!
      Sono molto felice... spero tu possa ambientarti in fretta. Serve solo un po' di tempo (una cosa a caso!) e tanta pazienza. Gli abruzzesi sono un po' diffidenti a volte, ma sono generosi e accoglienti.
      Ti auguro di trovare presto ciò che desideri. Non ti abbattere, mi raccomando.
      Ti abbraccio anche io.

      Elimina
  6. Uh! Ma che bello questo ripescaggio, Euri! Eheh, me lo ricordavo bene quel titolo. Ma anche tu me ne avevi suggerito uno? Se sì, non ne ho memoria. Puoi farlo ora, se vuoi. Ti abbraccio, amica mia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo ricordavi?
      L'ho ripescato perché mi era piaciuto molto.
      Sì, anche io te ne avevo suggerito uno. E forse se torni indietro coi tuoi post, alla data del mio, forse potresti rintracciarlo.
      Io ho dimenticato il titolo che ti avevo dato.

      Ti abbraccio anche io.

      Elimina
    2. Ho guardato: era "La mia prima volta sulla luna"!

      Elimina
    3. Vero!
      Però ricordo anche che il mio post sul tuo titolo era mooooolto più bello.
      Rido...

      In ogni caso il link è questo: http://blog.libero.it/Cipigli/7388302.html

      Elimina
    4. Eh, lo so. Ma sulla scrittura non c'è gara fra noi due, Euri. Diciamo che in quel campo io sono l'Irlanda e tu la Spagna. A proposito, ti sfido a una bevuta di birra scura, ti va?

      Elimina
    5. Ma che sfida è?
      Ti piace vincere facile, come dicono in uno spot. Se non vado errata.

      Elimina
  7. Non c'è un minuto da perdere. Anzi no. C'è un tempo per ogni cosa.

    RispondiElimina
  8. Esiste un modo di spenderlo che ci faccia sentire di averlo fatto al meglio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ne ho idea.
      Ma forse sì. Questione di percezioni e di coscienza, credo.

      Elimina

Dopo pessime esperienze con Anonimi tutt'altro che Anonimi, preferisco che chi commenti abbia anche un nome, seppur fittizio.