13 luglio 2018

L'amore che non si dice

Mia madre non mi ha mai detto ti voglio bene. E nemmeno mio padre. Non ce lo siamo mai detti. Forse perché certi amori non si dicono, si regalano in silenzio e basta. Si misurano col pensiero, con la premura e minuscole attenzioni quotidiane. L'amore è mia madre che prepara i suoi ravioli perché sa che li adoro o mio padre che lava la mia macchina senza chiedermi niente. L'amore è prevedere e sorprendere senza proclami da urlare al mondo. L'amore ha mani grandi e un cuore gentile, occhi che scrutano e gesti che arrivano prima dei primi pensieri. C'è un amore che non si dice ma che mi sfiora ogni giorno, che tace ma pulsa come fa l'universo.

[foto by celuloide]

10 commenti:

  1. Neanche tra me i miei genitori è mai stato verbalizzato l'amore, ma so che c'è sempre stato perché, come racconti tu, è sempre stato presente nei gesti e nella cura.
    Però, devo dire, con i miei figli l'ho sempre espresso anche ad alta voce perché le parole, ribadite, sono potenti quanto i gesti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che le persone appartenenti alle "vecchie generazioni" siamo molto più riservate e pudiche delle "nuove generazioni" che spalmano dappertutto i loro "tesoro, amore, ti amo" ma poi nei gesti a volte lasciano molto a desiderare.
      Le parole servono, sono d'accordo, ma in qualche caso sono surclassate dagli atti, silenziosi certo ma più sostanziosi.

      Elimina
  2. I gesti, semplici, sentiti e mai banali, regalano affetto piu' delle parole.
    massimolegnani

    RispondiElimina
  3. Concordo. Esiste un amore che è silenzioso, pur avendo "mani grandi e un cuore gentile, occhi che scrutano e gesti che arrivano prima dei primi pensieri".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha mani grandi e occhi che scrutano proprio perché si muove senza dire. È la sua essenza e la sua forza.

      Elimina
  4. Ho sempre pensato a questa cosa come ad una bilancia a due piatti, da un lato le parole dall'altro i fatti.
    Le persone dall'amore facile non mi sono mai piaciute.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'amore, secondo me, deve trovare un buon equilibrio tra parole e gesti. Alcune persone preferiscono amare coi gesti, altre sanno farlo a parole.

      Elimina
  5. Oggi ho visto la figlia di un mio collega dire alla madre parole d'affetto in tedesco e grazie alla figlia la madre cinese che impara, lentamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Momenti di grande delicatezza e amore.

      Elimina

Dopo pessime esperienze con Anonimi tutt'altro che Anonimi, preferisco che chi commenti abbia anche un nome, seppur fittizio.