29 novembre 2017

Cugini

La mia è una famiglia piuttosto abbondante: di zii e di cugini, per lo più. Persone a cui voglio bene e che, per motivi disparati, vedo poco. L'ennesimo lutto ci ha riuniti e ci ha affranti. Un compleanno che si è tramutato in un funerale. Ho cugini più grandi di me ed è con loro che ho condiviso infanzia ed adolescenza. Ci siamo scambiati abbracci ripescando pezzi di ricordi che ognuno di noi ha custodito nel tempo, frammenti che si sono ricomposti tra una lacrima e una risata. Facce e voci dei bambini che siamo stati e che, forse troppo spesso, dimentichiamo di essere rimasti.

[foto by MarinaCoric]

10 commenti:

  1. È vero, è tristemente più probabile vedersi pee un evento luttuoso. Spero davvero che la prossima volta vi vediate per una festa!

    RispondiElimina
  2. Succede anche con i parenti materni
    Io di cugini ne ho pochi e con quasi nulla che ci accomuna...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tra me e i miei cugini c'è, per lo più, una marea di ricordi comuni. Siamo diversi, certo, ma quella memoria ci avvicina sempre.

      Elimina
  3. Mi dispiace molto. La mia famiglia è cosi tanto disgregata, anche per fortuna, che vedo e sento i miei cugini e i miei zii una volta all'anno, se va bene. Diverso per mia sorella che invece ha mantenuto i contatti, anche perché hanno stili di vita simili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, mi parli spesso della disgregazione della tua famiglia e della distanza che ti separa da molti dei tuoi zii e cugini. Nella mia famiglia, e scrivo per fortuna, c'è una discreta vicinanza e una buona unione. Cerchiamo di essere in contatto come possiamo, soprattutto quando avvengono fatti dolorosi perché è in tali situazioni che si ha più bisogno della famiglia.

      Elimina
  4. A volte le famiglie si disgregano e restano tali per beghe familiari di tempi remoti. E noi all'epoca piccoli, veniamo indirizzati alla frequentazione del tal cugino si, tal altro no. E la vita scorre in alvei spesso scavati da altri. I grandi eventi per un attimo riconducono ad un incontro sporadico. Ma se manca la volontà.. ci si riperde...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione: a volte ci sono liti che si protraggono per decenni senza sapere nemmeno perché si siano originate. A volte nascono rancori che il tempo scolora ma che lasciano comunque dei segni evidenti. Poi magari i figli dei figli dimenticano e si ritorna ad una certa armonia.

      Elimina
  5. d'istinto ricollego questo al post precedente (e naturalmente mi posso sbagliare) e mi viene da pensare che spesso la realtà, i rapporti sociali e familiari, possono risultare migliori di quanto paventiamo.
    massimolegnani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'è connessione tra i due post, a dire il vero. Ma non è importante.
      In questa circostanza, posso affermare di aver ritrovato degli affetti che, forse, avevo un po' dimenticato. Ci sono e sono felice che ci siano.

      Elimina

Dopo pessime esperienze con Anonimi tutt'altro che Anonimi, preferisco che chi commenti abbia anche un nome, seppur fittizio.