5 settembre 2017

E loro ridono

E loro ridono. Ridono mentre leccano con lo sguardo un'arma gioiello, ridono mentre lasciano tuonare nelle viscere della Terra una bomba capace di annientare mezzo pianeta, ridono al cospetto di un missile che porta a termine la sua parabola intoccabile. Ridono nella loro follia ammorbata da un'idiozia senza misura. Pazzi al potere: c'è qualcosa di peggio? Nei piccoli e nei grandi mondi. Nelle minuscole stanze di un palazzo o nelle gigantesche distese di un deserto. Eppure loro sono lì, a giochicchiare con i filamenti di un universo che pensano sia stato creato solo per il loro squilibrato diletto.

[foto by ENZZOK]

20 commenti:

  1. gli intoccabili... si è pensato alle punizioni per ogni genere di reato, ma quello di idiozia dei dittatori e dei detentori di potere neanche è stato preso in considerazione.
    qualche volta, a posteriori cioè a danno fatto, una lieve condanna, una reprimenda morale ammannita alle vittime, cioè ai comuni mortali perché 'mai più'... poi ne arriva un altro e chi potrebbe fermarlo lo lascia fare o, peggio, si mette a fare a braccio di ferro e fuoco con lui...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sulla sanità mentale dei potenti si è parlato spesso. Anche di recente in riferimento a Trump che, da quel che leggo e sento, tanto equilibrato non mi pare.
      L'idiozia dei potenti non è considerata reato, semplicemente. Anche se la mia idiozia può fare un danno limitato mentre quella di un capo di stato può rovinare una nazione o un continente.
      Fermarli? Di solito serve l'eliminazione fisica ma non si può dire.

      Elimina
  2. Siamo nelle mani di squilibrati...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema è che anche se non fosse così, c'è sempre un pazzo da qualche altra parte capace di fare seri danni.

      Elimina
  3. Replicano i comportamenti di altri prima di loro, si sentono in competizione probabilmente.
    E' sconfortante come dilaga l'idiozia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so neppure se si rendano conto di quanto siano simili a personaggi che la Storia continua a spiegarci. Evidentemente la Storia non viene più studiata come si dovrebbe.

      Elimina
  4. Ci riflettevo proprio stamattina, cioè ma si rendono conto di quello che costruiscono? L'immagine di lui e di gli altri che ridono è davvero allucinante...boh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio quell'immagine del coreano che ride dinanzi ad una testata nucleare che mi ha sconvolto. Il dramma è che nessuno potrà mai riuscire a far ragionare un soggetto del genere.

      Elimina
  5. Stanno creando un clima da terza guerra mondiale e ridono...
    Ecco cosa succede quando si raschia il fondo dell'idiozia e della follia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è solo "clima". Credo che l'intento sia esattamente quello.

      Elimina
  6. Noi smetteremo di ridere, scrivere, vivere. Anche il grasso maialino asiatico. Ben descritta la folia allucinata.

    RispondiElimina
  7. Io rido con loro

    rido di noi che li lasciamo fare
    di voi che li votate
    e di quelli che pensano che loro siano così fighi da non fare neanche la cacca (true story).

    non ci resta che ridere, infastidirsi non serve a niente,
    come canta Aimone:
    "Non saremo liberi
    La ribellione è morta
    Il peggio che ci aspetta
    È avere ancora scelta"



    ..te li lascio ascoltare, che mi sei simpatica XD

    https://www.youtube.com/watch?v=9mfrYmEL6I0

    RispondiElimina
  8. per me loro sono due amiconi che giocano a risiko sull'orlo del burrone.
    massimolegnani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Due bambinoni che giocano a fare i demiurghi.

      Elimina
  9. ...a me viene un sorriso cinico e fantasioso...da film catastrofico o post-apocalittico alla Mad Max...in tutta la sua/mia follia confesso di essere affascinato dalla figura di questo bambinone consumista nordcoreano...e ha pure studiato in Svizzera. avrebbero voluto spedire anche a me a studiare in Svizzera.

    (pensieri notturni)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ha studiato a Ginevra, se non ricordo male. Ma la sua follia potrebbe avere altre radici. E' nato despota, tra l'altro collerico e iracondo, e gli è stato affidato un paese intero, atomica compresa.
      La follia al cubo.

      Elimina

Dopo pessime esperienze con Anonimi tutt'altro che Anonimi, preferisco che chi commenti abbia anche un nome, seppur fittizio.