5 giugno 2013

Dentro un nome

Conosco un Amleto e anche un Romeo. Ho conosciuto un Omero. Anzi due. Conosco un Virgilio e un Pompeo. Di Achille ce ne sono diversi ed uno è persino un bel cane bianco pastore. Ettore, invece, è un ragazzone dalla faccia tonda ma anche un barboncino un po' anziano. Ho incontrato un Enea, conosco poco un Rinaldo e meglio un Orlando. Dante, invece, è un mezzo parente mentre Goffredo lo vedo passando. Ma ci sono anche le donne. Angelica ed Olimpia. Clorinda, almeno un paio. La tondeggiante e simpatica Marfisa, ma anche l'amica Armida. C'era Erminia e, un tempo, persino Penelope.

[foto by Artmguy]

18 commenti:

  1. E dove metti Anacleto, Sigismondo, Eloisa, Genoveffa?
    Con quest'ultima Attalo, grande caricaturista del "Marcaurelio" (altro bel nomone), che era un giornale satirico dei tempi andati, aveva creato una serie: "Genoveffa la racchia", sublime rappresentazione della riccona carica di soldi, racchia da ammazzarla, ma sempre piena di uomini.
    Invece la Genoveffa che conoscevo io era bella assai.
    Mio padre si chiamava Amleto. I miei hanno aspettato che uscissi fuori e dichiarassi il mio sesso prima di impormi il nome di mio nonno paterno. Se fossi nata femmina era già pronto il nome: Ofelia, naturalmente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I nomi che ho portato nel post sono tutti di natura epica e letteraria, come avrai notato. E mi interessavano proprio solo quelli e proprio per la loro origine mitica.

      Di nomi stravaganti ne conosco tanti altri.
      Genoveffa da dove arriva? Forse mi sfugge...

      Elimina
    2. Genoveffa doveva essere una principessa nordica finita male, ma non ci giuro.
      Fossi stato donna sarei stata Ofelia, nome bello e letterario. Mica tanto male.

      Elimina
    3. Ofelia, meglio Ophelia, è stato per diverso tempo un mio nick... ma ero giovane!

      Bellissimo nome.

      Elimina
    4. PS. Euri, non è che per caso stai facendo gli anni?
      Intanto nel dubbio e non sapendo né leggere né scrivere:"tanti auguri"!!!!

      Elimina
    5. Ho compiuto gli anni (non ti dico quanti!) il primo giugno.
      Grazie Vincenzo!

      Elimina
  2. mi accadde, in passato, di conoscere un Ulisse, e quindi di leggerne le avventure, durante le ore di letteratura, figurandomi la persona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ulisse!
      Bello. Ma non ne conosco neppure uno.

      Elimina
  3. Io conosco un Acume, un Effe, un Mauretto e un Fedelico. Vale lo stesso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo so se vale.
      Però penso che Acume dentro una novella del Boccaccio ci starebbe bene!

      Elimina
  4. Pensa che conosci, per quanto virtualmente, FINANCO un Isilbrando!
    (e tu stessa puoi condurre dei piacevoli e proficui monologhi con una Euridice)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Financo!
      Già, non ci avevo pensato.

      Hai un'altra faccia, stasera.

      Elimina
    2. Belloccia, la tua patente!

      Elimina
  5. Conosci pure un Matteo con gli occhiali.
    ... Ok, me ne vado. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E anche Matteo senza occhiali... sorrido!

      Salutami Trento.

      Elimina

Dopo pessime esperienze con Anonimi tutt'altro che Anonimi, preferisco che chi commenti abbia anche un nome, seppur fittizio.