18 febbraio 2013

L'arroganza è un lusso

L'arroganza è un lusso. Non prevede democrazia né santità. Mi diverte sempre il fascino cinico della sua sostanza. Una sfumatura che bisogna percepire come una minuscola perfidia. Gli arroganti mi seducono senza sfiorare tenerezze e mai diversamente: intelletto e mancanza di misura per molti insostenibile. Si preferisce la falsità di sé pur di apparire omologhi: condanna perenne al voler sembrare umili. Mi dissocio da cotanta grazia. Preferisco un ghigno, un graffio a sfidare. Oltre un giudizio o un pre-giudizio. La forza impeccabile di chi vuole ciò che vuole e non lascia sbavature né appigli. Una solidità che, ovviamente, può appartenere a pochissimi.

[foto by lostknightkg]

12 commenti:

  1. Altroché se mi ci trovo, Euri! Mi ci immergo in questo tuo brillantissimo post come in un mare d'olio e ne riemergo "unto del signore".
    Noi, arroganti per nascita ed elezione; noi, antidemocratici e sicuramente mai santi; noi, perfidi nella gioia di sbatterci in faccia al mondo proprio così come siamo senza velature o schermature fumogene; noi, mai falsi e disposti ad essere odiati piuttosto che amati dai soliti benpensanti, noi tutti gli autentici arroganti, e non quelli di facciata, ti siamo vicini e ti ringraziamo per questa serie di definizioni azzeccate e pertinenti, in cui ci riconosciamo.
    Personalmente mi sento a mio agio solo se vedo intorno a me bocche storte in un ghigno di disgusto, di disprezzo, perché dell'apprezzamento dei sepolcri imbiancati non so che farmene.
    Naturalmente la parte più tenera di me, la parte se vuoi più umana, più commestibile, la tengo occulta, la nascondo con arroganza, perché la debbano conoscere soltanto pochi intimi, che non sono necessariamente i parenti, oh mio dio no, ma coloro che mi sono affini nello spirito e nella carica intellettuale.
    Di tutti gli altri io non mi curo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto ciò mi rallegra.
      Ero quasi certa che ti saresti visto e letto in questo post. Ho conosciuto e conosco diversi arroganti. Pochissimi, davvero pochissimi però hanno il diritto di esserlo.
      L'arroganza presuppone una sorta di superiorità. Non fittizia o presunta, ma reale. Un livello (che per me DEVE essere di natura intellettuale) che va più ben più in là della media.

      Mi rendo anche conto che tra certi arroganti nasce naturale una sorta di empatia. Ci si riconosce a fiuto, in un certo senso. Ed io ti riconosco... sorrido!

      Elimina
    2. Mi rallegro del tuo rallegrarti. Hai ragione, nella nostra ionosfera hanno diritto di entrata solo "certi arroganti", pertanto ci si riconosce a fiuto, immediatamente e ci si bea della nostra purezza e limpidezza.
      Il terzo capoverso lo sottoscrivo in toto: sì, Euri, è superiorità reale di natura intellettuale.
      Tu sorridi, io gongolo.

      Elimina
    3. Sì. Non tutti gli arroganti sono arroganti veri. Lo so che sembra una sciocchezza, ma per me è così. L'ho scritto no? Non tutti possono permettersi di essere arroganti. C'è chi può e chi non può!

      Elimina
  2. hai ragione è una sfumatura.
    diciamo una forma teorica della prepotenza che porta al sopruso.
    una sorta di istinto assassino in erba:)
    un tempo me lo dicevano che sono arrogante, poi ho affinato la tecnica e hanno smesso e si sono rassegnati o forse hanno trovato di peggio:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, l'arroganza è una forma sottile e persino perfida della prepotenza. Ma, nonostante questo, in certe forme e se viene da certe persone la trovo persino adorabile.
      Ovviamente ci vuole un occhio diverso e uno stato d'animo particolare per capire.
      Anche a me hanno detto, in qualche caso, di essere arrogante o snob o spocchiosa. Peccato che chi diceva tutto questo non poteva affermare di conoscermi. Perché, un po' come Enzo, non mi lascio conoscere tanto facilmente e da tutti.

      Elimina
  3. L'arroganza, sì, è qualcosa di detestabile. Le persone arroganti hanno tutte lo stesso sguardo accigliato, lo stesso naso che si storce. Ti guardano dal basso verso l'alto e sono di una saccenza da prendere a schiaffi. Non so qual è il loro intento, se quello di umiliare (a pro di che? )oppure sono affetti da patologico senso di superiorità. Ed è vero che si riconoscono , si fiutano, si aggregano e nel loro gruppo non può che farla da padrona, appunto, la logica del branco. Sai quanti ne incontro di questo genere? E apriti cielo se li contraddici, se demolisci i loro motivi. Certi sono troppo abituati al fatto che molti seguaci sposino le loro cause e ne rafforzino le idee.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so che le persone arroganti hanno l'aspetto di cui scrivi e atteggiamenti non proprio simpatici. Anzi. Gli arroganti, spesso, hanno una "scorza" piuttosto irritante. Eppure, se la loro arroganza ha una ragione d'essere, a me piace.

      Elimina
  4. Il commento di Velo Dipinto mi risuona come fossero le mie stesse parole, ma siccome le ha dette probabilmente meglio di come avrei potuto fare io, gliele rubo idealmente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed io evito di risponderti ripetendo quello che ho già scritto a Veil...

      Elimina
  5. non sono d'accordo cara euri
    non sono d'accordo proprio per niente!
    arrogante è colui che fa sfoggio della propria superiorità.
    nel momento in cui fai sfoggio di qualcosa, sei umanamente perdente, perchè se per stare bene con te stesso ti serve il riscontro, l'approvazione, o l'invidia altrui, sei un poveretto.
    è come il lusso, che tu stessa citi: se lo porti con indifferenza sei una persona elegante e raffinata, se lo porti con ostentazione sei un cafone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sei la sola a non essere d'accordo.
      Anzi, pensavo che questo post avrebbe generato più disaccordi di quelli che ho letto.

      Essere arroganti è possibile anche con un po' di stile, credimi. Io trovo molto divertenti e brillanti certi arroganti!

      Elimina

Dopo pessime esperienze con Anonimi tutt'altro che Anonimi, preferisco che chi commenti abbia anche un nome, seppur fittizio.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.