25 gennaio 2013

Datemi una buona notizia, una qualunque

Datemi una buona notizia, una qualunque. In questo tempo in cui tutto sembra sfibrarsi sotto i colpi frementi della sfortuna o della crisi, non faccio che vedere, udire o leggere pessime novelle. Non che nutra particolare fiducia nel genere umano o che mi sia mai sentita un'ottimista, ma comincio ad essere stanca. Stanca di persone lasciate a casa, di ore di lavoro rosicchiate in nome di una "review" che stronca ma non rivede un bel niente, di amiche frustrate da uomini rimasti pargoli, di politicanti che blaterano idiozie e di soggetti che "somareggiano" perché il merito resta una chimera. Datemi una buona notizia, una qualunque.

[foto by P0RG]

14 commenti:

  1. eccola!
    godiamoci il presente perché è il meglio che abbiamo.
    alias: domani è sicuramente peggio (in altre parole: adesso è niente! vedrai che ridere tra un mesetto!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rido!
      Oh che bella risata...

      Lo sapevo che mi avresti distrutta. Anche perché so che hai ragione: andrà sempre peggio.
      Santo cielo.

      Elimina
  2. hanno arrestato Corona! non è una buona notizia?
    sette anni in carcere. Sicuramente si divertirà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Onestamente che abbiano arrestato Corona non mi sembra neppure una notizia.

      Elimina
    2. però il fatto che per sette anni non ne sentiremo più parlare potrebbe diventare una buona notizia

      Elimina
    3. Non credo assolutamente che non ce ne parleranno.

      Elimina
    4. SE il babbeo dovesse andare in gattabuia e restarci per più di una settimana, il problema carceri balzerà sulle prime pagine dei giornali e pannella la pianterà con quei ridicoli digiuni.
      Me la dai buona come good news?

      Elimina
    5. Se bastasse Corona a risolvere il problema carceri, sarei felice di sentire una notizia del genere. Ma immagino che non cambierà assolutamente nulla.

      Elimina
  3. L'unica buona notizia è che fra un mese questo strazio dei gorilla che si battono il petto facendo a chi fa più rumore sarà finita. La farsa della campagna elettorale cesserà e comincerà l'altra farsa, quella dei balletti per restare in piedi. Allora ne vedrai delle belle: non so, per esempio una coalizione tra un gatto, un sorcio e un cane; oppure una pecora e un lupo. Insomma la vecchia commedia di una risuscitata Prima Repubblica (che mai morì), aggiunta al becero tentativo di Vendola di riesumare nel linguaggio e nelle idee (sic) il comunismo di 40 anni or sono, con il ripristino dell'atmosfera delle grandi lotte sindacali degli anni 60/70; aggiunta al tentativo, non palese di un certo Ingroia di riesumare anche il clima degli anni di piombo.
    Rallegrati del presente, come ti raccomanda teti900, perché il futuro sarà molto più squallido.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho scritto già a teti: ne sono pienamente e tragicamente cosciente. Purtroppo!

      Elimina
  4. mi sposo a giugno...
    Vale come buona notizia?
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'avevo letto sul tuo blog.
      Ecco: questa è un'ottima notizia.
      Ti ringrazio!

      Elimina
    2. Mi mancavano i tuoi pensieri e ho fatto un salto qui. Sono loro la buona notizia, oggi, per me.
      Sei tu la buona notizia, per gli altri.

      Elimina
    3. Vedo solo ora il tuo commento.
      Mi fa piacere ritrovarti qui. E mi piacerebbe che ti facessi vivo più spesso.

      Se ti va.

      Elimina

Dopo pessime esperienze con Anonimi tutt'altro che Anonimi, preferisco che chi commenti abbia anche un nome, seppur fittizio.