1 ottobre 2012

C'è una Roma che non mi piace

Roma non è bella. Non come dicono tutti. Non come potrebbe essere. Ed è un gran peccato. C'è la Roma degli sguardi liquidi di troppi turisti, quella che si confonde tra le spalle sconfitte di Giordano Bruno e un cielo appeso che non sa che fare. La brutta Roma di locali tutti uguali che rubano spazio a piazze e persone. C'è il rumore inutile di musica che batte a vuoto e pietre senza silenzio imbrattate di bottiglie e mozziconi informi. Anche l'odore rappreso di caos e facce impietose non le rende onore. Roma livida e declinata al passato, quello che guarda con nostalgia ma senza provare un po' d'amore.

[foto by mia_euridice]

17 commenti:

  1. Io ho amato la Roma della mia gioventù: c'era la stessa puzza, la stessa zozzeria, lo stesso disordine, ed il traffico incominciava già allora a diventare caotico. Ma il cielo non le stava appeso sopra senza sapere cosa fare -bella espressione, te la invidio-, ma illuminato dal sole dava tanta gioia a starci sotto. Forse perché ero giovane e spensierato, ma io allora i turisti nemmeno li vedevo e del casino nemmeno mi accorgevo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo che quella Roma sia molto simile a quella di adesso. Ovviamente io vedo quella attuale e a volte mi fa davvero tristezza.

      Elimina
    2. potrò dire qualcosa appena... arrivo in moto =D

      Elimina
    3. Veramente non sono più a Roma!

      Elimina
    4. o capperi allora come facciamo???
      io ho recuperato il casco e sono a Roma ora...

      Elimina
    5. Ops...
      Non so come scusarmi.
      Potevi avvisare prima però!

      Elimina
    6. Mio padre diceva: Roma è la più bella città del mondo, ma bisognerebbe levare di mezzo i romani.
      Si potrebbe dire lo stesso di Napoli, di Palermo, di Berlino e di tante altre città. Ma una città senza gente sarebbe un immenso museo-cimitero.
      Tenemecela sta puzza e sta zozzeria, almeno significa vita.

      Elimina
    7. Ciao Riccardì! Stai ancora giranno pe Roma? E avvisa la gente prima de partì, no? Mo ndo vai cor casco sopra la capoccia? :DD

      Elimina
    8. e me sa' che so' pure l'unico cor casco...

      Elimina
  2. Se non t'è piaciuta se vede che non c'avevi la compagnia giusta. Oppure stavi un po'abbacchiata. Oppure l'hai vista con lo sguardo da turista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vado spesso a Roma. E la compagnia è ottima. Abbacchiata? Sì, questo forse un po'. Ma "certa" Roma è brutta anche quando sono di ottimo umore.

      Elimina
  3. Roma non è mai brutta, persino tiburtinoterzo, centocelle o torbellamonaca hanno il loro fascino. Te sei brutta, quando parli così di Roma, è evidente che non ci vivi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono orribile, non brutta.
      Ma Roma non è sempre né bella ovunque. Anzi.
      Può essere sporca, fatiscente, trasandata, maleodorante, disorganizzata e rumorosa. La "favola" di una città bella sempre e comunque, oramai, non è più credibile. Turisti esclusi, ovviamente. Ma loro fanno i turisti, appunto.

      Elimina
  4. Anche tu hai il tuo fascino, anche se non ti chiami Roma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto, molto fascino.
      Almeno quello...

      Elimina
  5. La Roma di oggi è triste. Tristissima. Non mi è piaciuto viverla. Da turista è un'altra cosa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono perfettamente d'accordo con te.
      La Roma che vedo, purtroppo, non riesce a piacermi. Non sempre almeno. Qualche minuscolo frammento riesce a salvarsi, ma è davvero troppo poco per una città tanto grande.

      Elimina

Dopo pessime esperienze con Anonimi tutt'altro che Anonimi, preferisco che chi commenti abbia anche un nome, seppur fittizio.