27 settembre 2012

Certi giorni dovrebbero tramontare all'alba

Certi giorni dovrebbero tramontare all'alba. Senza avere alcuna possibilità di dispiegarsi né di farsi vivere. Aborti di tempo, ecco cosa dovrebbero essere. Invece procedono come Panzer macinando pazienza (la mia!) e sbriciolando quei pochi, impalpabili residui di equilibrio che si ostinano misteriosamente a non capitolare. Ed è in giorni come questi che le radici più ataviche della mia misantropia reclamano giustizia o, persino, istintiva vendetta. I limiti tra l'una e l'altra, a volte, sembrano confondersi. Nel frattempo oggi sta mutando faticosamente in ieri. Proprio ciò che aspetto da un giorno intero.

[foto by youallreadydead]

22 commenti:

  1. uhmmm la sensazione di attesa a cui avevi già accennato si sta propagando per ogni dove!
    sono molto curiosa di conoscere come si evolverà, intanto buona giornata;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sta propagando verso gli abissi, cara teti.
      Una sorta di sprofondamento costante.
      Dove arriverò?
      Non ne ho idea, ma non mi piace granché.

      Elimina
    2. un gesto simbolico per mandare in fumo le forme pensiero sgradite, accendere una candela o anche di più, e lasciare che si consumi fino a spegnersi da sola.
      meglio se la combustione dura un giorno e una notte, oppure solo la notte (ovvio facendo attenzione, magari ponendola in una ciotola d'acqua).

      Elimina
    3. Una sorta di rito magico. Almeno sembra.
      Per il momento preferisco evitarlo.
      Ma non è detto che decida di provare!

      Elimina
  2. Mamma mia come ti capisco! certe notti non dovrebbero aver mai fine, questo penso da un po' -un bel po'- di tempo. "Aborti di tempo"!!! Sublime.
    Cavolozzo fritto, mi fai venire in mente che questa mia vita in fondo è proprio diventata un aborto di vita.
    Mamma, avevo già l'umore nero come la negritudine, e adesso....:D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio umore, se possibile, è ancora più cupo e sconcertato del tuo.
      E' che non so a cosa pensare. Meglio: vorrei non avere pensieri.

      Elimina
    2. Un gran bel guaio, credimi. Hai voglia a scappare, sono loro a correrti dietro e quel che è peggio, ti raggiungono sempre.

      Elimina
    3. Ho voglia di scappare. Tout court.

      Elimina
    4. sto arrivando a prenderti in moto, metti il casco =D

      Elimina
    5. Non ce l'ho il casco... me ne presti uno?

      Elimina
  3. OH? che vi sta succedendo??? o_O
    manco un paio di giorni e voi pensate alle cose brutte???
    ah ah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Periodo pessimo, carissimo.
      Ho bisogno di una buona nuova.
      Ne hai qualcuna?

      Elimina
    2. si dai...
      l'altro giorno mi ha chiamato il direttore della banca...
      ho provato a dirgli che i soldi non fanno la felicità...
      ma lui mi ha detto:
      "bene, allora sarai felice che sei in rosso" AH AH

      Elimina
    3. Se i soldi non danno la felicità io sono l'uomo più fortunato e felice di questo mondo e di tanti altri. In rosso? Galleggio da una vita in un mare di pomodori maturi, anzi è un minestrone...:D

      Elimina
    4. Se i soldi non fanno la felicità, allora siamo felicissimi in tanti!

      Elimina
  4. Mentre aspetto il tramonto do' un'occhiata qua e là nel web, ma vedo che già dormono tutti, sembra un mortorio.

    RispondiElimina
  5. Stai leggendo la Nemirowsky?
    Non esiste un suo libro che non mi sia immensamente piaciuto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, l'ho appena finita.
      Eppure c'è sempre qualcosa di questa scrittrice che non mi convince. Non riesce mai a soddisfarmi e a catturarmi davvero. Ma forse è colpa mia: pretendo sempre un po' troppo.

      Elimina
  6. Cosa posso dirti?Per quanto mi riguarda,a volte, mi sembra che la mia parentesi si sia chiusa trasformandosi in trappola. Senza spiragli, soffocante e cieca. E non penso che sia una mia illusione psicologica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da parentesi a trappola?
      Inizio a preoccuparmi.
      Sento odore di pentimento. Ma forse sbaglio.

      Elimina

Dopo pessime esperienze con Anonimi tutt'altro che Anonimi, preferisco che chi commenti abbia anche un nome, seppur fittizio.