10 settembre 2011

Memoria coi buchi

Dimentico più di prima. Non ho scuse, sarà l'età, che vuoi farci? Quei nomi che so di sapere, quei titoli che avrò pronunciato decine di volte, quelle parole svuotate si spengono sulla lingua come un fiocco di neve. C'erano, poi spariscono. Un file cancellato, una pergamena abrasa solo perché scolora la parola che la intercetta. Poi, per qualche strano gioco di prestigio tutto mentale, ciò che pareva perduto ritorna. Così, a sua discrezione, quando ormai non ti serve più. Senti quel nome solidificarsi tra i denti, appoggiato alla gola che ne articola il suono. Lo sputi fuori con rabbia e anche un po' di stupore ché non puoi prendertela più di tanto con certi buchi.

[foto by iTalye]


16 commenti:

  1. capita anche a me, e la cosa mi infastidisce, perchè è come se saltassero i collegamenti logici che prima avvenivano automaticamente.....annamo bene!!!

    RispondiElimina
  2. Esatto! Mi sento un po' cretina quando capita, ma c'è poco da fare.

    RispondiElimina
  3. ricordarsi di ricordare: un problema!

    RispondiElimina
  4. Volevo mettere un commento che avevo lì pronto, ma non me lo ricordo più.

    RispondiElimina
  5. @ Ubi Minor: un problema? Fosse solo un problema. Certe volte diventa una tragedia altroché!

    RispondiElimina
  6. @ je_est: proprio quello che mi sarei aspettata da te!
    Comunque se dovesse balenarti in mente, in qualsiasi momento del giorno o della notte, puoi passare a scriverlo. Anche su un altro post, non m'offendo.
    Sorrido.

    RispondiElimina
  7. Per quanto possa sembrare ridicolo, il tenere a portata di mano un piccolo blocco notes e una penna, risulta spesso funzionale!
    charquai67 - un uomo e la sua sQuola di pensiero

    RispondiElimina
  8. Ottima idea, charquai!
    Il problema è che mi servirebbe un block notes di seimila pagine per appuntare ogni cosa. Non sarebbe molto pratico da portare in borsetta!

    RispondiElimina
  9. http://www.flickr.com/photos/annadira/6129578195/in/photostream

    Una mia foto circa il voltarsi.
    complimenti. ha-na-bel

    RispondiElimina
  10. Davvero uno spettacolo! Bravissima...
    Se per te va bene, vorrei usare qualche tuo scatto nel mio blog, ovviamente citando la fonte.

    Che ne dici ha-na-bel?

    RispondiElimina
  11. of course!
    ha-na-bel

    RispondiElimina
  12. Per il PC si usa fare una "deframmentazione". Ma il PC non ha un cervello "vero".
    Mi pare di ricordare...

    RispondiElimina
  13. Ma ‘nfatti, Euridi’, sta cosa della memoria non sai quanto ci affligge anche a noi politici. Pensa che qua ddentro ce sta gente che s’è scordata de paga’ casa. Pe’ fortuna c’è sempre un’anima bòna che ce pensa e paga a posto loro, solo che dopo se scordano chi è che gliel’ha pagata e… : ‘na traggedia, guarda!
    Pecazz.

    RispondiElimina
  14. Eh sì, 'na traGGedia che non si può raccontà!

    RispondiElimina

Dopo pessime esperienze con Anonimi tutt'altro che Anonimi, preferisco che chi commenti abbia anche un nome, seppur fittizio.