7 marzo 2011

Equilibrio di squilibri

Arrese e pretese, ma si va. Ci sono equilibri che, da qualunque angolo li si guardi, sono squilibri. Eppure si reggono. Come su fili sfibrati, come su piattaforme sbilenche. Pendono irrimediabilmente nel vuoto, si sgretolano tra sfinimenti e frasi mozzate, sbilanciandosi ora da una parte ora dall'altra. Il tempo non li migliora ma loro sono anche più forti, come materia deforme e plastica. Adattabile ed insensata. E continui a chiederti come sia possibile, sapendo di non riuscire a trovare risposte.

[foto by LuGiais]

6 commenti:

  1. E' vero.Ci sono situazioni,condizioni che,prese da un punto di vista obiettivo, fanno una moltitudine di grinze.Eppure c'è chi vuole,per forza, trovare un motivo,una ragione a piu' non posso per giustificarle.Ed è vero anche che barcollano ma non mollano. Fili malamente appesi che restano lì indisturbati e ti chiedi" ma com'è che non cadono?".
    PS uh Ascanio Celstini? Lo vedo sempre a parla con me della Dandini.

    RispondiElimina
  2. tocca trovare la chiave di volta

    RispondiElimina
  3. @ Veil: non so se certi squilibri esistono per convinzione, per opportunismo, per abitudine o per paura di cercare qualcosa di diverso.
    Forse perché io non riesco a sopportare certe situazioni...

    Sì, Veil, è proprio quello che vedi dalla Dandini. Ti suggerisco, se li trovi, di guardare i suoi spettacoli teatrali. Imperdibili!

    RispondiElimina
  4. @ Ubi: quella si trova negli archi, non tra gli esseri umani dai rapporti sbilenchi.

    RispondiElimina
  5. Euridice,ho scritto un nuovo post.Ho messo il titolo in latino,vorrei sapere da te se è corretto. Volevo scrivere in latino VOCE DEL VERBO MENTIRE...ma non ho idea se sia corretto come ho fatto io.Ho scritto VOX VERBI MENTIRI:va bene? :-(

    RispondiElimina
  6. Non so aiutarti Veil. Ma temo che non sia corretto.
    Ho letto il post però e volevo farti notare che:
    - si dice "sono reduce DA una lezione"
    - fa (terza pers. sing. indicativo pres.) si scrive senza accento.
    Scusa se mi sono permessa di scriverti qui.

    A presto.

    RispondiElimina

Dopo pessime esperienze con Anonimi tutt'altro che Anonimi, preferisco che chi commenti abbia anche un nome, seppur fittizio.