31 gennaio 2011

Se tra una escort e una villa

Post polemico (tanto per cambiare). Dico: qualcuno ha fatto benzina nelle ultime due o tre settimane? Seguo i TG (prevalentemente quello di La7), ascolto la rassegna stampa (quella di Prima Pagina su Radio Tre), leggo vari quotidiani (per lavoro e normalmente su Internet) eppure non ho notato nessuno, e ribadisco nessuno, che abbia fatto caso a quanto sia salito il prezzo della benzina. Se, di tanto in tanto, tra una Ruby, una Iris, una Nicole e una villa a Montecarlo qualcuno si interessasse anche ai banalissimi problemi di noi banalissimi italiani forse farebbe il suo sacrosanto dovere. No?

[foto by siamesesam]

23 commenti:

  1. Io me ne sono accorto eccome, mannaggia a loro.

    RispondiElimina
  2. Verissimo, ma non sono riuscito a capire come mai adesso, col petrolio intorno agli 85 dollari, la benzina costi addirittura più cara di quando il petrolio era a 145 dollari. Forse è una tassa per le escort?

    RispondiElimina
  3. chissà? magari approfittano della distrazione per dissanguare gli automobilisti, non ci sarebbe neanche da stupirsi poi tanto, di solito si alzano gli stipendi ai ministri in questi casi!

    RispondiElimina
  4. Sarà perché Ruby la benzina non la paga. Sembra un popolo di rassegnati. Io odio questa parola. Come diceva qualcuno, la rassegnazione è un suicidio quotidiano.[aspetto che qualcuno mi citofoni per la rivoluzione :) un abbraccio m_e]

    RispondiElimina
  5. La cosa che mi sorprende è che ormai gli aumenti non fanno piu' notizia.. Ormai accettiamo di tutto, siamo nell'indifferenza totale?

    RispondiElimina
  6. @ Je_est: se te ne sei accorto persino tu, vuol dire che il problema si è fatto serio.
    Peccato che nessuno sembra voler denunciare niente.

    RispondiElimina
  7. @ ruhevoll: infatti è quello che mi chiedo anche io. Forse le compagnie petrolifere, approfittando della distrazione dei nostri mass media, si sono di nuovo ricompattate per fare cartello e, zitte zitte, hanno fatto salire i prezzi alle stelle.
    E pensare che c'è anche un'authority!

    P.S. Ma quanto costano 'ste escort?!

    RispondiElimina
  8. @ teti: sicuramente stanno approfittando della nostra distrazione e della nostra dipendenza dall'auto e dalla benzina.
    Per aumentare i loro stipendi non hanno bisogno di molte scuse, lo fanno e basta.

    RispondiElimina
  9. @ Emma: beh... credo che Ruby non abbia nemmeno la patente. E poi le ragazze emancipate come lei prendono il taxi o, al massimo, le vanno a prendere direttamente con l'auto blu (che paghiamo noi!).
    Siamo un popolo di vigliacchi, a dire il vero.
    Ti abbraccio anche io.

    P.S. E chissà che l'Italia non si trasformi in Egitto tra un po'...

    RispondiElimina
  10. @ oceano: divide et impera, distrai e impera... siamo lì!

    RispondiElimina
  11. @ Topaus: no, gli aumenti non possono far notizia se tutti sono attirati dal gossip del nostro vegliardo leader e delle sue amorevoli pulzelle.
    Pensi che a loro interessi parlare della nostra realtà o vendere più giornali (o fare più ascolti) raccontando le storielle di serie "z" dei nostri politicanti?

    RispondiElimina
  12. Ci troviamo ad invidiare un paese che sta sull'orlo della guerra civile. Curioso, no?

    RispondiElimina
  13. non preoccuparti, a breve si cambierà argomento: sanremo!
    saluti
    antopo

    RispondiElimina
  14. Salve Euridice.Forse diro' una stupidata ma io ho fatto caso anche al prezzo della pasta che non è piu' sceso.Vado spesso a fare la spesa con mio padre ed ho notato la differenza di prezzi tra qualche anno fa ed oggi.Una delle cose più importanti per il vivere quotidiano...metti una povera mamma che deve sfamare tre figli e più. Se non hanno pensato al petrolio che fa scannare i popoli ed è necessario per le chiappe pigre...figurati se si interesseranno della pasta ed olio d'oliva.Quest'ultimo quasi incomprabile...senza offerte.

    RispondiElimina
  15. @ espe: non so se sia curioso, so però che anche da noi una rivoluzione del genere potrebbe finalmente cambiare qualcosa.

    RispondiElimina
  16. @ antopo: ciao! Sanremo? Santo cielo...
    Non so quale dei due mali sia il minore.

    RispondiElimina
  17. @ Veil: sorrido... mi sembra di sentir parlare mia zia.
    Però hai ragione. D'altro canto dal prezzo del petrolio dipendono i prezzi del 90% dei beni che consumiamo, per cui non mi sembra assurdo che il costo di prodotti come la pasta, l'olio e via dicendo siano aumentati.

    RispondiElimina
  18. Converrebbe anche a loro, tra l'altro, tenere d'occhio il prezzo della benzina. Sai quanto gli costerebbe di meno fare il pieno alle loro escort ? (wu)

    RispondiElimina
  19. Questa battuta me l'aspettavo molto prima...

    RispondiElimina
  20. L'evasione fiscale è aumentata del 46%, solo rispetto all'anno scorso. Chi glielo fa fare, a un popolo di evasori, di ribellarsi?

    RispondiElimina
  21. Forse si ribelleranno quelli che non evadono mai.

    RispondiElimina
  22. Quelli che non evadono non si ribellano perchè hanno paura di perdere il posto di lavoro, e le poche certezze che restano.

    RispondiElimina

Dopo pessime esperienze con Anonimi tutt'altro che Anonimi, preferisco che chi commenti abbia anche un nome, seppur fittizio.